mercoledì 13 giugno 2018

passata di pomodoro fatta in casa


Racconto:La passata di pomodoro è una delle conserve più preparate, specialmente nelle regioni del meridione d’Italia, dove il suo largo uso quotidiano ne ha fatto la regina delle conserve, resa ancora più speciale dal suo inconfondibile sapore mediterraneo. Io utilizzo molto spesso la passata nella mia cucina quindi perché no prepararla in casa, prima di tutto fatte spazio nei vostri armadi o cantina,in questo potete conservare al lungo in modo da gustare anche di inverno.

Ingredienti:
5 kg di pomodoro San marzano
basilico fresco q.b.
2 cipolle


Per preparare la passata di pomodoro, per prima cosa controllate i pomodori uno a uno ed eliminate quelli ammaccati o macchiati. Lavateli lasciando a molo qualche minuto con bicarbonato e dopo sotto acqua corrente e asciugateli con un canovaccio.


Trasferite i pomodori in una pentola dai bordi alti insieme alla cipolla sbucciata e affettata, alla foglie di basilico e al sale. Ponete il tutto sul fuoco a fiamma bassa e fate appassire per 30 minuti, coperto, mescolando di tanto in tanto.



Passate i pomodori con il passaverdura per eliminare la pelle, raccogliendo quanto ottenuto in una casseruola di dimensioni più piccole rispetto alla precedente. 


Ponete sul fuoco e fate ridurre di un quarto, occorreranno circa 30-40 minuti. Disponete la conserva di pomodoro nei barattoli, che avrete precedentemente sterilizzato, aiutandovi con un mestolo e un imbuto.

Chiudete ermeticamente i barattoli e sterilizzateli sistemandoli in una capiente casseruola, che dovrà essere più alta di almeno 8 cm. Sistemate un canovaccio tra un vaso e l'altro per evitare che durante questa fase possano urtarsi e rompersi. Versate all'interno della casseruola acqua fino a coprire le bottiglie di almeno 1 cm e lasciate sobbollire per 40 minuti. Spegnete e fate raffreddare il tutto all'interno della pentola. Riponete i barattoli asciugati in un luogo fresco e buio. La passata di pomodoro si mantiene per circa 1 anno, a patto che i vasetti siano stati messi correttamente sottovuoto.


martedì 22 maggio 2018

Minestra di fagioli e cavolfire


Racconto:
sto seguendo una dieta devo mangiare leggero e sopratutto tanta verdura e legumi, volevo fare qualcosa di veloce e un piatto unico,quindi ho preparato questa squisitezza devo dire che e venuta veramente buona!
  Ingredienti:
fagioli borlotti già cotti q.b.
cavolfiore q.b.
prezzemolo q.b.
concentrato di pomodoro q.b.
aglio trito q.b
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.


in una padella con un filo d'olio mettere l'aglio trito a soffriggere e aggiungere i fagioli




Tagliare i cavolfiore a piccoli pezzi e aggiungerli ai fagioli.




Aggiungere il concentrato di pomodoro,  regolare do sale e pepe, mettere il prezzemolo tritato e lasciar cuocere per qualche minuto in modo da fare insaporire il tutto. Servire ancora caldo


lunedì 21 maggio 2018

Torta Tenerina con le noci


Ingredineti:
200 g di cioccolato fondente
100 g di burro
90 g di zucchero semolato
60 g di farina 00
50 g di noci tritate con le mani 
4 uova a temperatura ambiente
1 pizzico di sale

Per preparare la torta tenerina, tritate il cioccolato e fondetelo a bagnomaria insieme al burro. Trasferite il tutto in una ciotola capiente e lasciate intiepidire. Unite un tuorlo alla volta, il sale e metà dello zucchero. Lavorate con le fruste elettriche.



Unite la farina setacciata e amalgamatela con una spatola. Montate a lucido gli albumi con lo zucchero restante (non dovranno risultare troppo fermi, ma il giusto) e incorporateli in più riprese, con movimenti dal basso verso l'alto.





Versate il composto ottenuto all'interno di uno stampo a cerniera da 22 cm di diametro imburrato e infarinato (oppure rivestito con carta forno). Livellate e cuocete nel forno già caldo a 180° per circa 15-18 minuti. La torta tenerina non dovrà risultare troppo cotta all'interno, ma umida. 



Lasciate raffreddare completamente prima di sformare. Prima di servire spolverizzate a piacere con zucchero a velo.

Crescentine "tigelle"



Ingredienti:
1 kg di farina
300 ml di latte 
150 di acqua
50 ml di olio di oliva
25 g di lievito di birra fresco (se lasciate lievitare per tutta la notte va bene anche la meta del lievito)
1 cucchiaino di zucchero
Sale q.b


sciogliere il lievitato nel latte, poi aggiungere gli altri ingredienti lasciando per ultimo il sale.


Impastare fino ad ottenere un impasto liscio, morbido e omogeneo


Lasciare lievitare per circa 3/4 ore, poi formare delle paline da circa 20 g ogni una, schiacciare appena con il matterello e cuocerle con la crescentiera